Ancona

Ara su cui il Principe di Piemonte Umberto di Savoia posò una pergamena realizzata dall'arch. Giuseppe Andreoli. Essa reca l'iscrizione: "Dal sangue degli eroi sorsero nei secoli le opere che più altamente affermano la nobiltà dello spirito umano. Dal sangue purissimo e generoso dei figli che prima d'ogni altra città Ancona diede alla grande guerra redentrice, sorga perenne il monumento che sta a simbolo d'amore agli Italiani - Fiero ed austero ammonimento agli stranieri. 11 marzo 1925".